Nell’anno simbolo del futuro, che per anni è stato visto come lontano e avveniristico, Cosmetica Italia osserva la rete di distribuzione.

Si compra soprattutto al supermercato, in profumeria e in farmacia, a seguire nei canali professionali, porta a porta e in erboristeria, poco per corrispondenza.

I consumi, intanto, si avvicinano ai 7.500 milioni di euro. E a proposito di numeri, quale anno migliore del 2000 per fare un bilancio di come sta andando il mondo?

6 miliardi: gli abitanti della Terra, destinati a crescere ancora, di cui più della metà nella sola Asia.

7 milioni di chilometri quadrati: la spaventosa riduzione di ghiaccio della calotta artica.

80% circa: percentuale della popolazione mondiale alfabetizzata.

43% circa: percentuale di cittadini governati da sistemi politici democratici.

Nel 2000 in Russia Vladimir Putin viene eletto presidente, in Italia si stampa l’ultima banconota in lire, Michael Schumacher vince con la Ferrari il mondiale piloti di Formula 1, riportando il titolo a Maranello dopo 21 anni.

E a Sidney, dal 15 settembre al 1 ottobre, si svolgono i XXVII Giochi Olimpici.

Ancora numeri: 10.651 atleti partecipanti, di cui 6.582 uomini e 4.069 donne; 361 atleti italiani, di cui 244 uomini e 117 donne; 300 gare, 32 discipline.

Poco doping, molta partecipazione: la manifestazione, dopo la delusione di Atlanta, è una festa che emoziona e commuove, fa esultare e disperare, sicuramente unisce, in pieno spirito olimpico.

Come quando le due squadre della Corea del Nord e del Sud, nazioni sempre sull’orlo del conflitto, sfilano dietro la stessa bandiera, tenendosi per mano.

E intanto negli spogliatoi, tanti prodotti delle aziende di Cosmetica Italia aiutano i ragazzi e le ragazze italiani a mostrarsi curati davanti alle telecamere, e dalle telecamere al mondo intero.  

Cosmetica Italia. 50 anni di storia e un finale ancora tutto da scrivere. Insieme.